Make your own free website on Tripod.com
Home
Testo della canzone "Bem"
Indice per titolo
Indice per serie
Indice per cantante
Indice per autore
Torna alla pagina dei manga
Cantante: Nico Fidenco
Autori: Scardelletti - Fidenco, Nico
Anno: 1981
 
Testo della canzone "Bem"
(Sigla di Bem)

  Notte bianca di spavento,
  notte nera di terrore
  acqua pioggia neve e vento...
  lampi e tuoni di furore.
  
  Con un rantolo agghiacciante
  l'assassino col coltello
  squarta e taglia ad ogni istante...
  chiunque incontra nel castello.
  
  Ma dal mondo dell'orrore
  dove il cielo e` sempre nero
  piomba il figlio del mistero
  piu` veloce del pensiero (del pensiero)
  
  Arriva Bem nemico del mal,
  che in bocca tien mille pugnal.
  Solo tre dita, due occhi di ghiaccio,
  sessanta vipere sopra ogni braccio.
  Dell'assassino lui fa un macello,
  lo pesta a sangue con un randello.
  
  Notte bianca di spavento,
  notte nera di terrore
  acqua pioggia neve e vento...
  lampi e tuoni di furore.
  
  S'ode un passo strascicato,
  s'ode un colpo di martello
  scende a terra l'impiccato...
  dove tocca fa un macello.
  
  Ma dal mondo dell'orrore
  dove il cielo e` sempre nero
  piomba il figlio del mistero
  piu` veloce del pensiero (del pensiero)
  
  Arriva Bem nemico del mal,
  che in bocca tien mille pugnal.
  Ha squame verdi sopra la pelle,
  lingue di fiamme sopra le spalle.
  Dell'impiccato lui fa un fagotto,
  lo pesta a sangue con un cazzotto.
  
  Notte bianca di spavento, notte nera di terrore
  acqua pioggia neve e vento...
  lampi e tuoni di furore...
  lampi e tuoni di furore...
  lampi e tuoni di furore...

Si vede meglio con
[Too fast for you]
Creato con P.R.O.M.E.T.E.O.